Luce morbida o luce dura? Light Shaping Focus Profoto

Non ci sono ancora commenti

profoto B2 air TTL

Fotografare in uno studio fotografico, in casa o in qualsiasi altro ambiente con una luce controllabile permette un ampio margine di sperimentazione. In questo post mettiamo a confronto una luce morbida con una dura. In entrambi i casi abbiamo utilizzato il generatore a batteria Profoto B2 Off-Camera Flash cambiando solo i modellatori di luce OCF Light Shaping Tool.

[two_thirds boxed=”true”]

Diversamente da quello che accade quando si scatta in esterno, dove l’esposizione della luce ambientale viene prima misurata e poi modificata con l’ausilio del flash, in studio si comincia come se ci si trovasse al buio assoluto e si costruisce la luce da zero.

Su questo set in particolare, Jared Platt ha usato due luci e un Pannello Riflettente Pieghevole. La luce sui capelli (posizionata piuttosto in alto e leggermente dietro alla bambina) è un Profoto B1 Off-Camera Flash con un Profoto Zoom Reflector e una Griglia da 5°: serve a separare il soggetto e la poltrona dallo sfondo e a conferire la giusta profondità di campo.

La fonte di luce principale è un Profoto B2 a cui è stato inizialmente aggiunto un Softbox e, successivamente, uno Snoot con una Griglia. Un Pannello Riflettente Pieghevole è stato messo inclinato per terra davanti alla sedia proprio per catturare e riflettere la luce direttamente sulla poltrona ed evitare ombre troppo scure.

Infine, è stato messo un pezzo di gomma piuma scura sulla destra della composizione per evitare che si riflettessero troppe ombre sulla porta dietro alla sedia.

Durante tutto lo shooting sono stati cambiati solo i modellatori di luce  Profoto OCF Light Shaping Tools applicati alla luce principale.

 

LUCE MORBIDA (SOFT LIGHT)

Modellatori luce morbida

Luce morbida © Jared Platt

Il Softbox Profoto OCF 2×3′ su flash Profoto B2 – posizionato in alto e leggermente a destra rispetto alla bambina, ad una distanza di circa 90 cm – si è rivelato sufficientemente largo da creare una luce morbida molto delicata, ma allo stesso tempo abbastanza concentrata da andare a sottolineare alcuni dettagli dei tessuti. Spostando il softbox più vicino si sarebbe aumentata la larghezza della luce rendendola ancora più morbida. La distanza scelta ha permesso di far risaltare abbastanza la texture dei tessuti e di dare volume alle forme per dare più intensità all’immagine.

La luce proveniente dal softbox inoltre si diffonde dolcemente attorno alla stanza, sopra e dietro alla poltrona, sulla bambina e dietro di lei. Il passaggio dalla luce all’ombra è piuttosto morbido e poco percettibile. Una luce così morbida è il risultato di una fonte di luce piuttosto grande che diffonde la sua luminosità in diverse direzioni attraverso tutta la sua superficie. Questa luce inoltre riempie piuttosto bene le ombre create dall’interruzione della traettoria degli altri punti luce. Pertanto, nessuna ombra è troppo scura e nessuna transizione troppo netta.

Profoto Light Shaping Tools

Schema luce morbida

 

LUCE DURA (HARD LIGHT)

Profoto

Luce dura © Jared Platt

Utilizzare un Profoto OCF Snoot anzichè un softbox, rende la fonte di luce molto più concentrata e piccola. Se però si aggiunge un OCF Grid Kit allo Snoot la luce viene diffusa in rettilineo e così risulta più difficile riempire le ombre vicine.

Senza altri cambiamenti l’immagine è diventata da piena di luce a più intensa e drammatica. Il softbox diffonde la luce su tutto il pavimento, sulla poltrona, sulla bambina e lo sfondo, mentre l’OCF Snoot e le OCF Grid Kit mantengono la luce localizzata su specifiche aree del viso e del corpo. Osservate bene il passaggio dalla luce all’ombra. Ora è possibile cogliere meglio i dettagli dei tessuti e si è completamente trasformata la luce in tutta la stanza. Sia le Soft Light che le Hard Light sono molto belle in specifiche situazioni e alle volte la stessa immagine può risultare ugualmente efficace, pur con caratteristiche diverse, sia con una luce morbida che dura.

Modellatori Profoto

Schema luce dura

I MODELLATORI DI LUCE AL SERVIZIO DELLA TUA CREATIVITA’

Le immagini prodotte possono cambiare radicalmente a seconda dei modellatori di luce utilizzati sul set. Risulta quindi fondamentale conoscere più approfonditamente le varie caratteristiche dei modellatori di luce Light Shaping Tools. Quindi… non limitatevi al primo risultato ottenuto: sperimentate, sperimentate e sperimentate!

Modellatori PROFOTO

[/two_thirds]

[one_third_last boxed=”true”]

L’ATTREZZATURA UTILIZZATA PER QUESTI SCATTI

 

[/one_third_last]


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 6 =