La FUJIFILM GFX-50S garantisce la migliore qualità d’immagine al mondo. Combina la risoluzione straordinaria di 51,4 megapixel con tonalità eccezionali, riproduzione avanzata del colore e obiettivi ad alte prestazioni. Questo livello di qualità dell’immagine è motivazione pura. Il mondo che ci circonda cambia nel momento in cui prendiamo in mano questa fotocamera. Apprezzerete tutto quello che si può fare con il nuovo sistema di fotocamera mirrorless formato medio, GFX.

Qui sotto troverete 7 buoni per scegliere la GFX-50s

1. Sensore Medio formato digitale

La Fujifilm GFX 50S è equipaggiata con un sensore medio formato CMOS da 51,4Mpx di dimensioni 43,8mmx32,9mm, ossia con una superficie di 1,7x rispetto ad un sensore Full Frame e di ben 3,9x rispetto al formato APS-C della serie X della Fujifilm. Dimensioni più grande del sensore permette di ottenere profondità di campo più ristrette e migliore nitidezza e qualità di immagine a parità di risoluzione.

Qui in basso è possibile vedere la differenza (a parità d’ingrandimento) tra la GFX-50S e la Canon EOS 5DS,

(sinistra) GFX-50S vs Canon EOS 5DS (destra)

2. Fino a 425 punti di messa a fuoco

La Fujifilm GFX-50s riesce ad unire in un unico corpo macchina i vantaggi di una medio formato digitale con alcune caratteristiche a cui molti fotografi sono abituati nei loro corpi di piccolo formato. Normalmente, i corpi a medio formato hanno la possibilità di avere solo il punto di messa a fuoco centrale. La Fujifilm GFX-50s ha la possibilità di scegliere tra una griglia di 13×9 (117) punti di messa a fuoco o una più selettiva di 25×17 (425) punti. Inoltre con una delle due ghiere di regolazione è possibile anche settare la grandezza dell’area di messa a fuoco, oltra alla posizione.

Questa modalità risulterà particolarmente comoda in diverse applicazioni fotografiche. Oltre alla modalità AF a punto singolo esistono (per i fotografi più esigenti) altre 5 modalità.

AF-S + Single Point Per riprendere soggetti utilizzando uno specifico punto AF
AF-S + ZonePer riprendere soggetti in una vasta area AF (3×3, 5×5, 7×7)
AF-S + WidePer riprendere soggetto in tutta l’inquadratura
AF-C + Single PointPer la messa a fuoco “spot-focusing” continua
AF-C + ZonePer il controllo di un soggetto all’interno di una zona selezionata
AF-C + TrackingPer il controllo continuo di un soggetto in tutta l’inquadratura

 

3. Corpo macchina resistente

Il corpo macchina della Fujifilm GFX-50s è resistente alla polvere, acqua ed a basse temperature fino a -10c. Questa caratteristica è valida anche per le ottiche Fujinon GF. La Fujifilm GFX-50s risulta quindi la scelta perfetta per chi si trova a scattare in situazioni proibitive ma non vuole rinunciare ai vantaggi del medio formato. Per dimostrarvi la resistenza del corpo macchina a temperature minime, X-photographer Simone Raso ha raggiunto il Circolo Polare Artico con la GFX-50s (leggi tutto l’articolo qui)

 

 

 

4. Accessori che migliorano l’esperienza d’uso

Il corpo macchina della Fujifilm GFX-50s è dotato di un piccolo monitor da 1,28″ in bianco e nero vicino all’impugnatura che permette di avere sott’occhio un buon numero di informazioni (settaggi di scatto, file rimanenti, stato batteria e altro) in qualsiasi condizione di luce (anche in pieno sole). Tra gli accessori disponibili, di rilievo segnaliamo il “Vertical Battery Grip” che permette di aumentare il peso, migliorare la presa in lunghe sessioni di scatti in verticale e garantisce un’autonomia maggiore a tutto il sistema. Inoltre, grazie al mirino aggiuntivo inclinabile è anche possibile aumentare le possibilità di osservazione.

 

5. Compatibilità con Ottiche Hasselblad

L’anello adattatore Fujifilm “H Mount Adapter G”  permette a molti fotografi di studio e still life di effettuare una migrazione da un vecchio corpo macchina Hasselblad ad una nuova Fujifilm GFX-50s preservando la bontà del proprio corredo di ottiche.

 

 

 

 

 

 

6. Compatibilità con Profoto

Grazie all’introduzione del nuovo Air-Remote TTL-F è ora possibile sfruttare tutte le potenzialità del controllo dell’esposizione automatica tramite TTL anche in un corpo digitale a medio formato. Inoltre, grazie a questo trasmettitore è anche possibile sincronizzare qualunque a tempi ultrarapidi tramite HSS, tutte le sorgenti di nuova generazione di Profoto, come il Profoto A1, i Profoto B1/B2 o B1X, il Profoto D2 Air-TTL oB1x od il Profoto Pro-10 Air-TTL

 

Risultati immagini per ttl fRisultati immagini per profoto a1

 

7. Accessibile per tutti

Fino al 30 Aprile 2018, chi acquista una Fujifilm GFX 50s presso DgTales, in qualità di GFX Authorised Specialist, permutando un prodotto full frame o medio formato tra quelli ritenuti idonei per la promozione, avrà diritto ad uno sconto di 500€. Questa offerta è inoltre valida in abbinamento con la Promozione GFX Instant Rebate (clicca qui per maggiori informazioni) con la quale è possibile avere una Fujifilm GFX 50s con un’ottica tra quelle selezionate con 1300€ di sconto.

Sommando le due offerte è quindi possibile prendere una nuova Fujifilm GFX-50s con 1800€ di sconto in fase di acquisto.


FUJIFILM Corporation  rilascerà un aggiornamento firmware gratuito per la fotocamera digitale mirrorless medio formato FUJIFILM GFX 50S. Questo aggiornamento, disponibile a marzo 2018, aggiunge nuove funzioni, rispondendo alle richieste degli utenti professionali di GFX.

Questo aggiornamento firmware aggiungerà le nuove funzioni di “Focus Bracketing” e “Modalità Formato 35mm”. Sarà inoltre disponibile un aggiornamento per “H MOUNT ADAPTER G” che aumenterà la compatibilità degli accessori.

Versione firmware:

FUJIFILM GFX 50S: Ver.3.00

  1. Aggiunta del “Focus Bracketing”

L’aggiornamento consente lo scatto con bracketing della distanza di messa a fuoco fino a 999 fotogrammi. Quando si inizia a riprendere, dopo ogni attivazione dell’otturatore, la posizione del piano di messa a fuoco vene spostata di uno step, impostabile da 1 a 10.

  1. Aggiunta della “Modalità Formato 35mm”

L’aggiornamento consente di riprendere immagini in formato JPEG e RAW con la parte centrale del sensore, di dimensioni 36mm x 24mm (30,5M). In questo modo, quando si utilizzano adattatori per obiettivi di formato 35mm, è facile regolare la dimensione dell’immagine più adatta al cerchio di copertura delle ottiche full frame. È anche possibile assegnare questa funzione al pulsante Fn per un’impostazione rapida.

  1. Nuovo firmware ”H MOUNT ADAPTER G”

Un nuovo aggiornamento del firmware sarà disponibile anche per “H MOUNT ADAPTER G”, per espandere la compatibilità degli accessori.

 

Per leggere tutta la news sul blog della Fujifilm potete direttamente accedere qui


X photographer Simone Raso, ci porta sul circolo Polare artico con la mirrorless medioformato GFX-50s. Più precisamente siamo a 66° 33′ 39″ di latitudine Nord e 350km a nord del circolo Polare Artico. Qui sotto trovete la X-story di Simone Raso, per leggere tutto il post potete accedere direttamente sul blog ufficiale della Fujifilm qui.

Simone Raso X Photographer Fujifilm racconta, “Benvenuti a Tromso o meglio a Tromsoya (isola di Tromso) la città con più di 50mila abitanti più a Nord del mondo, terra di vichinghi e porta naturale di accesso al Polo Nord. Luogo di partenze di tantissime spedizione artiche,  tra cui quella che il celebre esploratore Roald Amundsen intraprese nel tentativo di salvare il suo amico Umberto Nobile, rimasto intrappolato tra i ghiacci dell’Artico dopo lo schianto del dirigibile Italia, e dove vi trovò la morte.

Sono qui con lo scopro di  preparare la mia Xperience, alla scoperta di luoghi per poter offrire la miglior esperienza possibile a tutti coloro che vorranno viaggiare con me, un sogno di chiunque voglia esplorare queste zone così remote e portare a casa degli scatti unici.

http://blog.fujifilm.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/02/norway_day2_0019.jpg

Siamo in piena notte artica, le ore di chiaro, o meglio di crepuscolo a mia disposizione sono pochissime, una fioca quanto magica luce infatti mi accompagna dalle 9 circa del mattino, alle 12:30… per il resto buio. Il sole tornerà a farsi vedere il 19 di gennaio ed il suo ritorno sarà festeggiato il 21 Gennaio: il “giorno del sole”.

Durante queste poche ore devo concentrare i miei scatti, la notte sarà invece la mia perfetta alleata quando andrò a caccia delle Northern Light, le famose aurore boreali.

Il primo dei miei tre giorni di “site inspection” prevede l’uscita a bordo della Artic Princess un catamarano di 45 piedi dotato di ogni confort. Per il secondo giorno ho deciso di noleggiare un’auto per muovermi liberamente tra i Fiordi, mentre per il mio  terzo ed ultimo giorno mi aspetta lo spettacolo delle Northern Light.

Nonostante la latitudine così estrema, la presenza del mar di Norvegia mitiga moltissimo il clima. In questo periodo ci si limita a qualche grado sotto lo zero, anche se la temperatura percepita è molto inferiore a causa del vento e della tanta umidità.

http://blog.fujifilm.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/02/norway_day1_0118.jpg

Per questi giorni di viaggio ho la fortuna di avere con me la GFX 50S che si dimostrerà compagna preziosissima grazie alla tantissima qualità e ricchezza di dettaglio e di informazioni del suo file.

Il mio scopo è uno ed uno solo… cercare scorci unici da immortalare e da salvare sulla mia mappa.

Mentre scatto, già mi immagino al computer impaziente nel fare post produzione visualizzando il risultato finale stampato. Pur non facendo parte del mio corredo abituale, ho già avuto più di un’occasione per lavorare con GFX 50S, conosco bene le sue qualità e so già quanto lontano mi potrò spingere. Ogni scatto è un misto di concentrazione sul presente e di proiezione al futuro.

La poca luce crea un effetto inverosimile. Sembra di vivere in un mondo in bianco e nero. Scatto ovviamente in RAW conscio di non avere nemmeno la necessità di effettuare del braketing potendo sfruttare diversi sviluppi dello stesso file. Le condizioni non sono estreme, ma sono comunque rigide, e anche solo sapere di non dover fare più scatti nella stessa  situazione mi permette di lavorare al meglio. Il monitor basculante e le funzionalità touch completano l’opera.

Una routine meravigliosa: guardarsi intorno, trovare un buono spot, cavalletto, scelta dell’inquadratura, esposizione, click. Intorno a me silenzio e una sensazione di pacifica solitudine. Non esiste null’altro se non il qui e ora, dedicato alla realizzazione dei miei scatti.

http://blog.fujifilm.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/02/norway_day2_0064.jpg

Dai gelidi paesaggi,  alle Northern Light, la mia GFX 50S  in accoppiata al GF23mm e allo zoom GF32-64mm sforna una media di 20gb di file al giorno. Condivido con voi alcuni scatti… aspettando il prossimo viaggio in queste terre meravigliose!”

Per legger tutto l’articolo pubblicato sul sito ufficiale della Fujifilm

Per scoprire tutto sulla GFX-50s disponibile su DgTales.com potete accedere al link qui