“Il Ritratto di Gruppo Più Grande nel Mondo” OrdinariMai di Marco Ceraglia

Non ci sono ancora commenti

DgTales è lieta di far parte di “Il ritratto di gruppo più grande del mondo” come Sponsor Tecnico. Un ambizioso progetto promosso dall’associazione culturale “OrdinariMai” di Marco Ceraglia.

Infatti lo scatto verrà prodotto proprio da noi di DgTales, indovinate con quale macchina fotografica? Proprio lei, la Hasselblad H6D

Una performance che culminerà nella giornata del 4 agosto, quando si metteranno insieme tutti gli abitanti del paese, per far idealmente gridare loro in un unico scatto, “noi ci siamo e ci saremo!”.

«Un messaggio di unione e coesione straordinari – si legge nella presentazione del progetto –Lo faremo dichiarando ad alta voce che anche se lo spopolamento avanza ancora, voi ci siete con orgoglio, intelligenza e spirito creativo. Le comunità vicine, quelle più lontane e regionali si ricorderanno di Banari, delle sue eccellenze e potenzialità, ma parleranno di noi anche fuori dalla Sardegna»

Il progetto – sostenuto in prima linea dal Comune di Banari (Sardegna) – ha preso il via con il concorso artistico “Countdown -50”, riservato ai cittadini residenti nel comune del Meilogu.

Infatti, a giugno è stato consegnato agli abitanti del paese il calendario a blocco dal titolo “50 Io ci sarò”. Con cinquinta pagine da strappare giorno dopo giorno, come un vero e proprio conto allal rovescia, fino ad arrivare al 4 agosto, giorno dello scatto.

Risultati immagini per il ritratto più grande al mondo sardegna 2018

Le pagine strappate dal calendario a blocco però non verranno gettate via ma, “siccome crediamo tantissimo nella creatività e nella fantasia delle persone e siamo accaniti sostenitori dell’importanza del riciclo, i cittadini banaresi sono invitati a realizzare un elaborato artistico che partirà proprio dai fogli strappati dal calendario “Countdown -50”.

Offrendo quindi la libertà di esibire il proprio lato artistico e creativo tramite ogni mezzo: video, fotografia, scultura, assemblaggio, collage, e tecnica. Con una sola ed unica regola, quella del riciclo dei fogli!

Nel corso della presentazione, il sindaco di Banari, Antonio Carboni, ha sottolineato l’importanza del progetto, che mira a coinvolgere tutti i banaresi, per far riscoprire lo spirito di appartenenza e l’orgoglio della comunità.

Marco Ceraglia, direttore del progetto, ha illustrato i dettagli, evidenziando la complessità, ma anche le ambizioni, fra cui quella di chiedere l’iscrizione nel “Guinness dei Primati”

Per scoprire maggiori dettagli potete andare qui 

L’evento su Facebook lo trovate qui


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 6 =