DgTales è lieta di far parte di “Il ritratto di gruppo più grande del mondo” come Sponsor Tecnico. Un ambizioso progetto promosso dall’associazione culturale “OrdinariMai” di Marco Ceraglia.

Infatti lo scatto verrà prodotto proprio da noi di DgTales, indovinate con quale macchina fotografica? Proprio lei, la Hasselblad H6D

Una performance che culminerà nella giornata del 4 agosto, quando si metteranno insieme tutti gli abitanti del paese, per far idealmente gridare loro in un unico scatto, “noi ci siamo e ci saremo!”.

«Un messaggio di unione e coesione straordinari – si legge nella presentazione del progetto –Lo faremo dichiarando ad alta voce che anche se lo spopolamento avanza ancora, voi ci siete con orgoglio, intelligenza e spirito creativo. Le comunità vicine, quelle più lontane e regionali si ricorderanno di Banari, delle sue eccellenze e potenzialità, ma parleranno di noi anche fuori dalla Sardegna»

Il progetto – sostenuto in prima linea dal Comune di Banari (Sardegna) – ha preso il via con il concorso artistico “Countdown -50”, riservato ai cittadini residenti nel comune del Meilogu.

Infatti, a giugno è stato consegnato agli abitanti del paese il calendario a blocco dal titolo “50 Io ci sarò”. Con cinquinta pagine da strappare giorno dopo giorno, come un vero e proprio conto allal rovescia, fino ad arrivare al 4 agosto, giorno dello scatto.

Risultati immagini per il ritratto più grande al mondo sardegna 2018

Le pagine strappate dal calendario a blocco però non verranno gettate via ma, “siccome crediamo tantissimo nella creatività e nella fantasia delle persone e siamo accaniti sostenitori dell’importanza del riciclo, i cittadini banaresi sono invitati a realizzare un elaborato artistico che partirà proprio dai fogli strappati dal calendario “Countdown -50”.

Offrendo quindi la libertà di esibire il proprio lato artistico e creativo tramite ogni mezzo: video, fotografia, scultura, assemblaggio, collage, e tecnica. Con una sola ed unica regola, quella del riciclo dei fogli!

Nel corso della presentazione, il sindaco di Banari, Antonio Carboni, ha sottolineato l’importanza del progetto, che mira a coinvolgere tutti i banaresi, per far riscoprire lo spirito di appartenenza e l’orgoglio della comunità.

Marco Ceraglia, direttore del progetto, ha illustrato i dettagli, evidenziando la complessità, ma anche le ambizioni, fra cui quella di chiedere l’iscrizione nel “Guinness dei Primati”

Per scoprire maggiori dettagli potete andare qui 

L’evento su Facebook lo trovate qui


Arrivano le vacanze estive e con queste anche tre nuove introduzioni nell’usato firmato dgtales.com, tra cui la fotocamera Hasselblad H4D-31, l’obiettivo Hasselblad HCD 28mm F4, e la testa flash studio Profoto D1 1000 Air. Qui sotto troverete tutti i dettagli dell’usato Profoto e Hasselblad firmato DgTales.com.


Per molti appassionati, la H4D-31 rappresenta spesso il primo passo nel mondo della fotografia digitale Hasselblad di livello professionale. Benché economico sotto il profilo dei costi, questo modello non lo è affatto dal punto di vista delle prestazioni. La H4D-31 dispone di tutte le principali funzioni che caratterizzano tutti gli altri modelli del Sistema H. In breve, ciò significa la funzione True Focus con APL (Absolute Position Lock), che perfeziona il sistema di messa a fuoco automatica per una composizione accurata a distanza ravvicinata con profondità di campo ridotta, nonché la sicurezza della tecnologia UltraFocus.


L’obiettivo HCD da 28 mm è stato ideato per essere compatto e per assicurare prestazioni ottimali quando utilizzato con il sensore 48 x 36 mm delle fotocamere digitali del sistema H. La qualità d’immagine è rifinita con l’uso integrale della funzione Digital Lens Correction che perfeziona l’immagine non elaborata rimuovendo digitalmente eventuali aberrazioni, vignettature e distorsioni. Le immagini non elaborate così ottenute hanno una perfetta definizione dei pixel che risulta essere ottimale per la resa delle immagini.


 

Il Profoto D1 raggiunge una potenza regolabile di 7 f-stop e una breve durata del flash. Le prestazioni del Profoto D1 sono paragonabili a quelle di numerosi generatori da studio. Inoltre, proprio perché è una monotorcia compatta, è anche leggera e completa.
Il D1 è uno strumento collaudato e affidabile che non ti deluderà.


 


Hasselblad X1D Ex-Demo firmato DgTales

Per tutti gli appassionati Hasselblad, abbiamo appena introdotto 3 nuove offerte Ex-Demo del medio formato Hasselblad X1D. Le Ex-Demo Hasselblad includono la Hasselblad X1D-50c – Solo Corpo (Ex Demo) [la trovi qui], Hasselblad X1D-50C + Obiettivo XCD 3.2/90mm (Ex Demo) [la trovi qui], Hasselblad X1D-50c + Obiettivo XCD 3,5/45mm (Ex Demo) [la trovi qui]

Qui sotto troverete tutti i dettagli delle Ex-Demo Hasselblad disponibili sul sito www.dgtales.com


Hasselblad X1D-50c – Solo Corpo (Ex Demo) [la trovi qui]

Hasselblad X1D-50c utilizzata come macchina DEMO, in condizioni pari al nuovo!

L’offerta comprende:

  • Macchina fotografica Hasselblad X1D-50c
  • Modulo GPS
  • Tracolla
  • Cavo USB-C per collegamento al computer
  • Caricabatterie
  • Batteria
  • Scatole originali Hasselblad

Hasselblad X1D

Come per l’iconico Sistema V, anche nell’ Hasselblad X1D -50c la maneggevolezza si accompagna all’eccellenza della qualità ottica per cui il marchio è famoso. Hasselblad è la prima ad aver avuto la geniale idea di introdurre la tecnologia mirrorless nel medio formato, creando una fotocamera di precisione che può essere tenuta nel palmo di una mano. Il sensore CMOS da 50MP cattura anche i più piccoli dettagli con colori assolutamente naturali.

Visualizza la Hasselblad X1D-50c – Solo Corpo (Ex Demo) sul sito www.dgtales.com qui

 


Hasselblad X1D-50C + Obiettivo XCD 3.2/90mm (Ex Demo) [la trovi qui]

Hasselblad X1D-50c con obiettivo XCD 3,2/90mm utilizzata come macchina DEMO, in condizioni pari al nuovo.
Il corpo macchina è nuovo, l’ottica registra 2529 scatti.

L’offerta comprende:

  • Macchina fotografica Hasselblad X1D-50c
  • Obiettivo Hasselblad XCD 3,2/90mm
  • Modulo GPS
  • Tracolla
  • Cavo USB-C per collegamento al computer
  • Caricabatterie
  • Batteria
  • Scatole originali Hasselblad

Visualizza la Hasselblad X1D-50C + Obiettivo XCD 3.2/90mm (Ex Demo) sul sito www.dgtales.com qui


Obiettivo Hasselblad XCD 90mm f/3.2

Hasselblad XCD 90mm f3.2 è una lente tele con una equilibrata lunghezza focale equivalente a 71mm di campo, perfetta come lente per il fotoritratto.

Componente essenziale del Sistema di lenti X, la sua leggerezza e le dimensioni ridotte ne fanno un accessorio che si integra molto bene con il corpo macchina X1D. La combinazione fra ampia apertura e lunghezza focale, consentono di isolare piccoli dettagli nel campo di ripresa con una incredibile morbidezza visiva.


Hasselblad X1D-50c + Obiettivo XCD 3,5/45mm (Ex Demo) [la trovi qui]

Hasselblad X1D-50c con obiettivo XCD 3,5/45mm utilizzata come macchina DEMO, in ottime condizioni pari al nuovo.
La macchina presenta solo un piccolissimo segno di usura nella parte inferiore che non compromette l’estetica e la funzionalità. L’ottica registra 2721 scatti.

L’offerta comprende:

  • Macchina fotografica Hasselblad X1D-50c
  • Obiettivo Hasselblad XCD 3,5/45mm
  • Modulo GPS
  • Tracolla
  • Cavo USB-C per collegamento al computer
  • Caricabatterie
  • Batteria
  • Scatole originali Hasselblad

Visualizza la Hasselblad X1D-50c + Obiettivo XCD 3,5/45mm (Ex Demo) sul sito www.dgtales.com qui


Obiettivo Hasselblad XCD 45mm f/3.5

Hasselblad XCD 45mm f/3.5 è la lente standard ideale per la X1D. La lunghezza focale con un moderato grandangolo, garantisce una copertura equivalente al 35mm ideale per un utilizzo generico e universale e come lente per scatti in outdoor.

Componente essenziale del Sistema di lenti X, la sua leggerezza e le dimensioni ridotte ne fanno un accessorio che si integra molto bene con il corpo macchina X1D.


 


Hasselblad Obiettivi XCD | Aggiornamento Firmware 0.5.23 

Hasselblad ha poco fà annunciato l’uscita dell’aggiornamento firmware per l’obiettivo XCD21mm e XCD120mm.

Il nuovo firmware per gli obiettivi Hasselblad è disponibile per il download sul sito ufficiale Hasselblad che trovate qui.

Qui sotto invece troverete i dettagli dell’aggiornamento.

Haselblad Obiettivo XCD 21mm 

  • Ottimizato l’apertura XCD21 da F22 a F32

Il nuovo obiettivo XCD21mm è stato introdotto con un firmware che permetteva l’apertura minima di f/22. Con il nuovo aggiornamento firmware 0.5.23 per la Hasselblad XCD21mm questo limite è stato superato, arrivando fino ad un apertura di f/32

Hasselblad Obiettivo XCD 120mm 

  • Risolto il bug per la XCD120mm dove il Focus Manuale era limitato.

Nell’obiettivo Hasselblad XCD120mm è integrato un Auto Focus dove puoi scegliere un Full (Completo) Scan, Near (da vicino) o Far (Distante). Questo, però interferiva con il Focus Manuale, adesso con il nuovo aggiornamento firmware 0.5.23 le impostazioni dello Scan non limiterè più la funzione Manuale del Focus.

Scarica il nuovo aggiornamento firmware per XCD21mm & XCD120mm qui




MANMADE LAND di Hans Strand

Hans Strand, noto per la sua fotografia di paesaggio, o Landscape Photography, è sempre stato affascinato da Madre Natura e le sue mille sfaccettature. Dal gelo polare, alle foreste tropicali fino ad arrivare nel deserto. Nel suo progetto Manmade land, la terra creata dagli uomini, Hans Strand esplora l’impatto umano sulla natura da una prospettiva aerea con la Hasselblad H6D-100C

CAMERA: HASSELBLAD H6D-100C
SHUTTER SPEED: 1/750 SEC
APERTURE: F/5,6
FOCAL LENGTH: 50MM (HC 3,5/50MM II)
© HANS STRAND

CAMERA: HASSELBLAD H6D-100C
SHUTTER SPEED: 1/750 SEC
APERTURE: F/5,6
FOCAL LENGTH: 50MM (HC 3,5/50MM II)
© HANS STRAND

A primo impatto, le forme geometriche possono dare l’apparenza di appartenere ad un dipinto d’arte Spagnola. Ma avvicinandoci, si riesce ad intravedere che le forme non sono affatto naturali, ma infatti paesaggi ricreati da uomini. Dopo aver fotografato per anni, vari scenari in giro per il mondo, Hans ha concluso che l’impatto umano ha decisamente rimodellato il paesaggio. Sfruttando al massimo le risorse naturali, l’umano consuma e distrugge l’ambiente naturale senza pensarci più di tanto, risultando in una perdita nella diversità della flora e fauna. Hans spiega “le forme che l’impatto ha sulla terra sono di per sè opere d’arti grafiche, che voglio far capire a tutti noi le conseguenze delle nostre azioni.”

Monoculture #2

 

CAMERA: HASSELBLAD H6D-100C
SHUTTER SPEED: 1/750 SEC
APERTURE: F/5,6
FOCAL LENGTH: 50MM (HC 3,5/50MM II)
© HANS STRAND

Il progetto di Hans Strand riprende anche il discorso dell’agricoltura e la manipolazione del paesaggio, infatti nota anche che data la costante crescita della popolazione sulla superficie terrestre, e quindi anche un incremento nella consumazione alimentare, questi modelli di paesaggio continueranno a presentarsi in futuro.


CAMERA: HASSELBLAD H6D-100C

SHUTTER SPEED: 1/800 SEC APERTURE: F/8

FOCAL LENGTH: 50MM (HC 3,5/50MM II)

© HANS STRAND

Una parte del suo progetto MANMADELAND, Hans Strand tocca l’argomento delle Miniere di Rio Tinto nelle montagne di Andalusia. Un enorme cratere che ha esteso i suoi confini partendo dalle montagne, alle vallate, e fino ad arrivare nei villaggi. Visto dalle immagini aeree di Hans Strand, il paesaggio è dipinto da piccoli tratti rossi, alterando il colore naturale del fiume, per via dei minerali estratti dalle miniere.


Per documentare le circostanze, Hans Stand ha scelto la Hasselblad H6D-100C, con entrambi gli obiettivi HC3,5/50mm e HC2,8/80mm, per la loro precisione e alta risoluzione.

Con le sue range di 15 stop di colori, rendendola altamente dinamica, Hans Stand è riuscito a catturare le varie tonalità del paesaggio.

Il motivo per cui ha scelto di usare la H6D-100C era per la possibilità che offre la medio formato nella stampa allargata senza perdere la risoluzione. Con il sensore 100MP, Hans Strand spiega che nelle sue stampe di 140cmx140cm non ha sentito la perdita di alcuna qualità d’immagine proprio grande alla Hasselblad H6D

Se volete leggere tutta la storia di Hans Strand disponibile sul sito ufficiale Hasselblad, potete accedere al link qui

 



Kevin Then, è un fotografo noto e riconosciuto mondialmente, proveniente dalla Malesia ed anche vincitore del Hasselblad Masters 2018 per la categoria Wedding. I lavori di Kevin spesso si traducono dal romanticismo e surrealismo al raccconto fotografico, detto anche storytelling.

Vi starete sicuramente domandando quale Hasselblad usa Kevin Then per i suoi scatti, la Hasselblad X1D-50C .

Come per l’iconico Sistema V, anche nell’ Hasselblad X1D-50c la maneggevolezza si accompagna all’eccellenza della qualità ottica per cui il marchio è famoso. Hasselblad è la prima ad aver avuto la geniale idea di introdurre la tecnologia mirrorless nel medio formato, creando una fotocamera di precisione che può essere tenuta nel palmo di una mano. Il sensore CMOS da 50MP cattura anche i più piccoli dettagli con colori assolutamente naturali.

Qui sotto troverete le immagini scattate con la X1D-50c di Kevin Then, Hasselblad Ambassador, per leggere tutto l’articolo sul sito ufficiale della Hasselblad potete direttamente accedere al link qui 

La scelta Hasselblad di Kevin Then

Hasselblad X1D-50C   (Disponibile su DgTales.com)

Hasselblad XCD 3,5/45mm (Disponibile su DgTales.com)

Hasselblad XCD 3,5/30mm (Disponibile su DgTales.com)

Hasselblad XCD 3,2/90mm (Disponibile su DgTales.com)

 


La FUJIFILM GFX-50S garantisce la migliore qualità d’immagine al mondo. Combina la risoluzione straordinaria di 51,4 megapixel con tonalità eccezionali, riproduzione avanzata del colore e obiettivi ad alte prestazioni. Questo livello di qualità dell’immagine è motivazione pura. Il mondo che ci circonda cambia nel momento in cui prendiamo in mano questa fotocamera. Apprezzerete tutto quello che si può fare con il nuovo sistema di fotocamera mirrorless formato medio, GFX.

Qui sotto troverete 7 buoni per scegliere la GFX-50s

1. Sensore Medio formato digitale

La Fujifilm GFX 50S è equipaggiata con un sensore medio formato CMOS da 51,4Mpx di dimensioni 43,8mmx32,9mm, ossia con una superficie di 1,7x rispetto ad un sensore Full Frame e di ben 3,9x rispetto al formato APS-C della serie X della Fujifilm. Dimensioni più grande del sensore permette di ottenere profondità di campo più ristrette e migliore nitidezza e qualità di immagine a parità di risoluzione.

Qui in basso è possibile vedere la differenza (a parità d’ingrandimento) tra la GFX-50S e la Canon EOS 5DS,

(sinistra) GFX-50S vs Canon EOS 5DS (destra)

2. Fino a 425 punti di messa a fuoco

La Fujifilm GFX-50s riesce ad unire in un unico corpo macchina i vantaggi di una medio formato digitale con alcune caratteristiche a cui molti fotografi sono abituati nei loro corpi di piccolo formato. Normalmente, i corpi a medio formato hanno la possibilità di avere solo il punto di messa a fuoco centrale. La Fujifilm GFX-50s ha la possibilità di scegliere tra una griglia di 13×9 (117) punti di messa a fuoco o una più selettiva di 25×17 (425) punti. Inoltre con una delle due ghiere di regolazione è possibile anche settare la grandezza dell’area di messa a fuoco, oltra alla posizione.

Questa modalità risulterà particolarmente comoda in diverse applicazioni fotografiche. Oltre alla modalità AF a punto singolo esistono (per i fotografi più esigenti) altre 5 modalità.

AF-S + Single Point  Per riprendere soggetti utilizzando uno specifico punto AF
AF-S + Zone Per riprendere soggetti in una vasta area AF (3×3, 5×5, 7×7)
AF-S + Wide Per riprendere soggetto in tutta l’inquadratura
AF-C + Single Point Per la messa a fuoco “spot-focusing” continua
AF-C + Zone Per il controllo di un soggetto all’interno di una zona selezionata
AF-C + Tracking Per il controllo continuo di un soggetto in tutta l’inquadratura

 

3. Corpo macchina resistente

Il corpo macchina della Fujifilm GFX-50s è resistente alla polvere, acqua ed a basse temperature fino a -10c. Questa caratteristica è valida anche per le ottiche Fujinon GF. La Fujifilm GFX-50s risulta quindi la scelta perfetta per chi si trova a scattare in situazioni proibitive ma non vuole rinunciare ai vantaggi del medio formato. Per dimostrarvi la resistenza del corpo macchina a temperature minime, X-photographer Simone Raso ha raggiunto il Circolo Polare Artico con la GFX-50s (leggi tutto l’articolo qui)

 

 

 

4. Accessori che migliorano l’esperienza d’uso

Il corpo macchina della Fujifilm GFX-50s è dotato di un piccolo monitor da 1,28″ in bianco e nero vicino all’impugnatura che permette di avere sott’occhio un buon numero di informazioni (settaggi di scatto, file rimanenti, stato batteria e altro) in qualsiasi condizione di luce (anche in pieno sole). Tra gli accessori disponibili, di rilievo segnaliamo il “Vertical Battery Grip” che permette di aumentare il peso, migliorare la presa in lunghe sessioni di scatti in verticale e garantisce un’autonomia maggiore a tutto il sistema. Inoltre, grazie al mirino aggiuntivo inclinabile è anche possibile aumentare le possibilità di osservazione.

 

5. Compatibilità con Ottiche Hasselblad

L’anello adattatore Fujifilm “H Mount Adapter G”  permette a molti fotografi di studio e still life di effettuare una migrazione da un vecchio corpo macchina Hasselblad ad una nuova Fujifilm GFX-50s preservando la bontà del proprio corredo di ottiche.

 

 

 

 

 

 

6. Compatibilità con Profoto

Grazie all’introduzione del nuovo Air-Remote TTL-F è ora possibile sfruttare tutte le potenzialità del controllo dell’esposizione automatica tramite TTL anche in un corpo digitale a medio formato. Inoltre, grazie a questo trasmettitore è anche possibile sincronizzare qualunque a tempi ultrarapidi tramite HSS, tutte le sorgenti di nuova generazione di Profoto, come il Profoto A1, i Profoto B1/B2 o B1X, il Profoto D2 Air-TTL oB1x od il Profoto Pro-10 Air-TTL

 

Risultati immagini per ttl fRisultati immagini per profoto a1

 

7. Accessibile per tutti

Fino al 30 Aprile 2018, chi acquista una Fujifilm GFX 50s presso DgTales, in qualità di GFX Authorised Specialist, permutando un prodotto full frame o medio formato tra quelli ritenuti idonei per la promozione, avrà diritto ad uno sconto di 500€. Questa offerta è inoltre valida in abbinamento con la Promozione GFX Instant Rebate (clicca qui per maggiori informazioni) con la quale è possibile avere una Fujifilm GFX 50s con un’ottica tra quelle selezionate con 1300€ di sconto.

Sommando le due offerte è quindi possibile prendere una nuova Fujifilm GFX-50s con 1800€ di sconto in fase di acquisto.